Cos'è e come si gestisce il diritto di ripensamento

Se hai acquistato qualcosa a distanza (ad esempio online) o fuori dai locali commerciali (ad esempio con vendita porta a porta o al telefono), la legge ti da la possibilità di recedere dal contratto di acquisto entro 14 giorni dall'acquisto. Puoi farlo senza dover fornire nessuna giustificazione o presentare documentazione semplicemente perché "ci hai ripensato". Per farlo è sufficiente mandare una comunicazione di recesso al venditore. Questo vale anche sui contratti di servizi conclusi a distanza, come ad esempio quelli conclusi telefonicamente per cambiare operatore di luce e gas o di telefonia. Ricordati che se hai chiesto l’attivazione durante il periodo di recesso, dovrai pagare solo i servizi di cui hai usufruito sino a quel momento.


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti